Cosa sono i Corridoi Turistici Covid-Free
Corridoi-Turistici-Covid-Free

Le sei domande più frequenti sui Corridoi Turistici Covid-Free

Da qualche mese oramai sentiamo partare di ripresa dei viaggi grazie ai Corridoi Turistici Covid-Free. Ma cosa sono e quali carattetistiche hanno? Ve lo spieghiamo rispondendo alle 6 domande più frequenti che ci vengono fatte in agenzia!

1

Cosa sono i Corridoi Turistici Covid-Free?


I corridoi turistici Covid-Free sono degli itinerari di viaggio organizzati e gestiti da operatori turistici (Tour Operator o Agenzie di Viaggi) in partenza e rientro sul territorio nazionale che soddisfano determinati requisiti di sicurezza sanitaria. Questi requisiti sono presenti nelle “Indicazioni volte alla prevenzione e protezione dal rischio di contagio da COVID-19 nei corridoi turistici Covid-free”, allegato all’Ordinanza 28 settembre 2021.
Gli operatori turistici devono assicurare il rispetto delle misure di sicurezza contenute nel documento succitato. Questo significa che se il viaggio che si intende effettuare non rientra nella tipologia di “Corridoio turistico Covid-free”, si applicheranno le regole previste per i Paesi dell’Elenco E, per i quali vige il divieto di spostamento per motivi turistici, obbligo di sorveglianza sanitaria e isolamento al rientro in Italia.
La sperimentazione dei Corridoi Turistici Covid-free continuerà fino al 30 giugno 2022.

2

Cosa si deve fare per poter viaggiare nei corridoi turistici covid-free?

Il viaggiatore che ha il certificato vaccinale o di guarigione, in partenza dal territorio nazionale per un soggiorno all’estero nell’ambito di un corridoio turistico Covid-free, deve:

  • sottoporsi a un test molecolare o antigenico condotto con tampone e risultato negativo, nelle quarantotto (48) ore precedenti la partenza;
  • se la permanenza all’estero supera i sette (7) notti, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco;
  • prima di rientrare in Italia, nelle quarantotto (48) ore precedenti l’imbarco, è necessario sottoporsi a un test molecolare o antigenico, condotto con tampone e risultato negativo;
  • all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo. Questo test può essere effettuato anche entro le ventiquattro ore successive al rientro in Italia, con obbligo di isolamento fiduciario fino all’esito dello stesso.

Se tutti i passaggi su elencati sono rispettati, i viaggiatori sono esentati dal rispetto degli obblighi di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario.

3

Cos’è il Travel Pass dei Corridoi Turistici?


Il travel pass è il documento che viene rilasciato dal tour operator o dall’agenzia viaggi in seguito all’acquisto di un viaggio “corridoio turistico covid-free”. Il viaggio acquistato deve comprendere i voli in andata e ritorno sul territorio nazionale, le prenotazioni alberghiere per tutta la durata della vacanza e la polizza assicurativa.
4

Quali paesi è possibile visitare con i Corridoi Turistici Covid-Free?


I paesi che è possibile visitare con i corridoi turistici covid free sono:

Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana, Egitto (limitatamente alle zone turistiche di Sharm El Sheikh e Marsa Alam), Cuba, Singapore, Turchia, Thailandia (limitatamente all’isola di Phuket), Oman e Polinesia francese.

5

Chi può utilizzare i Corridoi Turistici covid-free?

Possono essere utilizzati esclusivamente da viaggiatori muniti di:

  • certificazione che attesti il completamento del ciclo vaccinale o, in alternativa
  • certificazione di avvenuta guarigione

I viaggiatori che hanno questi requisiti dovranno presentare al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque è deputato a effettuare i controlli, il “travel pass corridoi turistici”, ossia l’attestazione rilasciata dall’operatore turistico. Questo conterrà le informazioni relative agli spostamenti, alla permanenza presso le strutture e alla polizza COVID.

6

E’ sufficiente seguire le regole dei Corridoi turistici per poter viaggiare in questi paesi?

I “Corridoi turistici Covid-free” sono autorizzati ai sensi della sola normativa italiana. Oltre a quanto previsto, è necessario che i viaggiatori continuino a rispettare le disposizioni previste per l’ingresso dalle autorità locali dei Paesi di destinazione (ad esempio, compilazione di formulari di salute pubblica o di localizzazione del passeggero, se richiesti). Per approfondimenti su questi aspetti, è necessario rivolgersi all’operatore turistico responsabile del viaggio.

Vi proponiamo alcune strutture nelle quali è possibile viaggiare per turismo

Corridoi-turistici-maldive

Corridoi-turistici-Seychelles

Corridoi-Turistici-Mauritius

Corridoi-turistici-oman

Corridoi-turistici-aruba

Corridoi-turistici-polinesia

Corridoi-Turistici-Marsa-Alam

Corridoi-Turistici-Phuket

Dove si può viaggiare per turismo

Oltre i Corridoi Turistici, si può viaggiare per turismo in tutti i paesi riportati nell’elenco D. Vi ricordiamo che vengono costantemente modificati e che nel Sito della Farnesina Viaggiare Sicuri è possibile trovare paese per paese tutte le regole di viaggio più aggiornate.

Siete futuri sposi?

Per voi ci sono tantissimi omaggi! Troverete tutti i dettagli nella sezione dedicata alla campagna sposi 2022. Non dimenticate i dettagli della consulenza viaggi di nozze e i nostri servizi accessori alla pagina servizi lista nozze.

Cosa pensano di noi le coppie che hanno già provato i nostri servizi? Leggete le loro recensioni su matrimonio.com!

E per un preventivo?

Per avere una consulenza vi consigliamo di contattarci per fissare un appuntamento (di persona in agenzia, telefonico o con videochiamata).

Potreste trovare interessanti e utili i cataloghi digitali.