Bali le escursioni imperdibili
escursioni-bali

Cosa fare a Bali? Nonostante sia una piccola isola, Bali è ricchissima di straordinarie cose da fare e da vedere. Con le escursioni riuscirete a rendere molto più completa l’esperienza di viaggio ed apprezzerete sia il suo lato naturalistico che culturale. Grazie alla religione e alle sue millenarie tradizioni, il popolo balinese è sempre presente nei magnifici e suggestivi templi.  E cosa ci potrà essere di più suggestivo di un aperitivo serale di fronte al bellissimo paesaggio delle risaie!!

1. MONKEY FOREST E TANAH LOT

Mezza giornata che prevede la visita al tempio delle scimmie che fanno da guardia al tempio degli spiriti maligni nel villaggio di Sangeh e a Mengwi per visitare il famoso tempio della famiglia reale di Taman Ayun, il “tempio delle acque”, uno dei più suggestivi di tutta l’isola, circondato da lussureggianti giardini e ampi fossati colmi d’acqua. Ultima sosta a Tanah Lot, sulla costa ovest dell’isola, per ammirare questo particolate tempio ubicato su una roccia nel mare e che, con l’alta marea, viene isolato dalla terraferma e dove la leggenda narra che il bramino Nirartha parlò con gli dei da questo scoglio per una notte intera.

2. VULCANO E DANZE BARONG

Un’intera giornata con una prima sosta a Batubulan per la rappresentazione della Danza Barong, la leggendaria danza balinese che narra l’eterna lotta fra il bene e il male. Si prosegue per ammirare le incantevoli risaie a terrazze di Tegalang e per il tempio delle fonti sacre di Sebatu, dove i balinesi giungono a purificarsi nelle giornate di cerimonia. E ancora Kintamani dal quale godere una vista spettacolare sul vulcano Batur e il lago sottostante; pranzo in ristorante locale con vista panoramica sul vulcano e sul lago. Si prosegue per il tempio di Gunung Kawi, immerso nella vegetazione e ai villaggi di Mas e Batuan, per apprezzare i lavori di intaglio nel legno e le gallerie di pittura locale.

3. BALI PARADISE

Interessante escursione di intera giornata alla scoperta del nord ovest dell’isola: il tempio hindu di Batukaru, uno dei templi più interessanti dell’isola e che offre protezione dagli spiriti maligni, costituito da una serie di santuari con i tetti a più livelli, giardini e spazi fioriti; Jatiluwih, per ammirare le affascinanti terrazze coltivate a riso e protette dall’Unesco. Pranzo in ristorante locale con vista panoramica. Sosta al tradizionale mercato di Chandikuning, ricco di spezie tropicali, fiori e frutta e visita al villaggio di montagna di Bedugul, a circa 1.000 metri d’altezza, con una vista spettacolare sul lago Beratan e sul meraviglioso tempio di Ulun Danu, a dea delle acque.

4. UBUD E LE DANZE TRADIZIONALI

Partenza alle 13 per visitare il parco della foresta delle scimmie di Ubud, una riserva naturale che ospita templi hindu e diversi esemplari di macachi e piante rare; proseguimento per la visita al tradizionale mercato di Ubud seguita dalla cena prevista nel tardo pomeriggio. Si assiste, infine, alla tradizionale danza balinese presso il Palazzo Puri Saren Agung, ubicato nella via principale di Ubud. Alle 21 rientro in hotel da Ubud.

5. ULUWATU E LE DANZE KECAK

Escursione di mezza giornata nell’area sud dell’isola di Bali, a Uluwatu. Si visita il tempio che sorge a picco sul mare, ad un’altezza di circa 70 metri, con spettacolare vista dell’oceano all’ora del tramonto. Alle 18 è previsto lo spettacolo della danza kecac, o danza delle scimmie, dove decine di danzatori recitano impersonando l’esercito delle scimmie che nella leggenda Ramayana aiutò il principe Rama a combattere contro il re Ravana. Rientro in hotel (cena non inclusa).

Avete dubbi dove sia meglio dormire a Bali? Vi suggeriamo alcuni resort!

Hotel Visesa Ubud

Sofitel Bali Nusa Dua